Ossigeno ozono terapia

OSSIGENO-OZONO TERAPIA

Curare in modo naturale

Che cos’è l’ozono?

L’ozono è un gas che in natura si forma nell’atmosfera grazie a scariche elettriche, che modificano la struttura molecolare dell’ossigeno (O2), trasformandolo in O3.

Le proprietà dell’ozono medicale sono molteplici, sia per la possibilità di modulare la percentuale di concentrazione in ossigeno, sia perché possono essere diversificate le vie di somministrazione.

Macchinario per Ossigeno Ozono Terapia

Quali sono gli effetti biologici dell’ozono?

Gli effetti biologici dell’ozono sono molteplici:

  • A livello sistemico svolge un effetto antibatterico e antivirale
  • Azione antinfiammatoria e antiedemigena, per riduzione di sostanze pro-infiammatorie, stimolazione della neoangiogenesi e aumento della produzione di enzimi antiossidanti
  • Nell’applicazione locale svolge un’azione disinfettante e trofica
  • Azione Antidolorifica per la stimolazione della produzione di endorfine, e per inibizione di mediatori algogeni neoangiogenesi.
  • Azione cicatrizzante
  • Azione immunomodulante
  • Miglioramento della circolazione, migliorando la cessione di ossigeno ai tessuti
  • Provoca la scissione degli acidi grassi a catena lunga (effetto lipolitico locale).
Come viene somministrato?

Le vie di somministrazione dell’ Ozono sono diverse

  • iniezioni da effettuare nell’area del corpo che deve essere trattata
  • insufflazioni per via anale, ovvero tramite immissione rettale di ossigeno-ozono
  • applicazioni topiche sulle zone interessate
  • autoemotrasfusione: questa tecnica prevede il prelievo di una certa quantità di sangue del paziente per via endovenosa e la sua reintroduzione nel corpo dopo essere stato opportunamente riossigenato

Oggigiorno l’efficacia dell’ozonoterapia è stata riconosciuta ufficialmente dalla comunità scientifica. Questa pratica medica, infatti,  ha integrato  diverse terapie convenzionali nel trattamento di numerosi disturbi. 

È stato dimostrato d’altra parte, che l’ozonoterapia non fa male e che dunque è possibile sottoporvisi senza correre rischi di sorta.   

Principali applicazioni cliniche:

Angiologia

Arteriopatie, ulcere e gangrene possono essere trattate per via sistemica e locale con bagging ed infiltrazioni

 

Apparato digerente

Gastriti, Helicobacter pilori, colite ulcerosa (Morbo di Crohn), stipsi con trattamento per via sistemica, locale e orale con acqua ozonizzata

 

Chirurgia

Piaghe da decubito e ulcere post-flebitiche o diabetiche, prima e dopo gli interventi per una rapida ripresa del paziente, ustioni (per via sistemica e locale)

 

Dermatologia

Acne, allergie, eczemi, foruncolosi, micosi, herpes, psoriasi (per via sistemica e locale)

 

Flebologia

Insufficienza venosa superficiale e profonda, flebiti (per via sistemica e locale)

 

Medicina Estetica

Cellulite, capillari, teleangectasie, rughe, smagliature, cicatrici

 

Ortopedia

Artropatie, cervicalgie, lombalgie e lombo sciatalgie da ernie discali, stenosi vertebrali, periartriti, epicondiliti ed epitrocleiti, tendinite, trocanteriti, gonartrosi e condropatie, sindrome del tunnel carpale e tarsale, neurinoma di Morton, atonie muscolari ecc. (somministrazione per via localizzata e sistemica)

 

Odontoiatria

Chirurgia Orale
sfruttando

  • Azione battericida e virucida, fungicida per prevenire e curare le infezioni del cavo orale
  • Azione antinfiammatoria e antiedemigena per ridurre l’infiammazione e il gonfiore post- chirurgico, e con essa l’assunzione di farmaci
  • Azione Antidolorifica, per ridurre il dolore post operatorio, riducendo di conseguenza l’assunzione di farmaci antidolorifici
  • Azione angiogenetica, favorendo la guarigione e formazione di nuovi vasi

 

Endodonzia

In questo caso si sfrutta l’Azione battericida, virucida, fungicida, che dopo un’opportuna sagomatura e detersione canalare, risulta essere fondamentale per curare e prevenire le infezioni apicali (ascessi e granulomi)

 

Parodontologia ed Implantologia

Come in chirurgia anche qui si sfruttano

  • Azione batteicida e virucida, fungicida per prevenire e curare le infezioni del parodonto
  • Azione antinfiammatoria e antiedemigena per ridurre l’infiammazione e il gonfiore post- chirurgico, e con essa l’assunzione di farmaci
  • Azione Antidolorifica, per ridurre il dolore post operatorio, riducendo di conseguenza l’assunzione di farmaci antidolorifici
  • Azione angiogenetica, favorendo la guarigione e formazione di nuovi vasi e promuovendo l’osteointegrazine

Piazza Guglielmo Marconi, 16, 36034 Malo VI

+39 0445 607003

info@studioscorzato.it